Un intervento di chirurgia soft.
Una piccola anestesia locale.
Nessun bendaggio.

Img_Implanter-Dottorfusco
L’impianto dei capelli artificiali

L’impianto di capelli in fibra artificiale è una tecnica molto semplice ma allo stesso tempo geniale e si effettua ambulatorialmente.

I capelli sintetici vengono fissati alla cute uno alla volta attraverso un implanter lo speciale stilo a molla con ago a punta conica che agganciando il capello per l’asola permette di inserirlo nel cuoio capelluto.

Grazie all’anestesia locale il paziente non sente dolore ma solo delle piccole pressioni. Ogni due/tre secondi l’implantologo fa scattare l’implanter, ad ogni scatto corrisponde un capello conficcato fulmineamente nella galea, la robusta membrana fibrosa che si trova sotto il tessuto sottocutaneo.La reazione cicatriziale intorno all’asola, che qui funziona come uno pseudobulbo naturale, ancorerà saldamente il capello.

BANNER-Gallery-uomo

Come si svolge un impianto

  • Il paziente è sdraiato su un lettino e dopo la disinfezione della zona d’impianto si effettuano piccole infiltrazioni di anestetico locale
  • Qualche minuto di attesa per l’effetto l’anestetico, poi il medico inizia l’impianto vero e proprio, inserendo il numero di capelli precedentemente concordato con il paziente.
  • Il medico potrà infoltire la capigliatura preesistente, oppure ricostruire in modo assolutamente naturale l’attaccatura o infine ricreare ex novo l’intera capigliatura.
  • Terminato l’impianto, il medico disinfetta la zona dell’impianto e asciuga delicatamente la nuova capigliatura con il phon. Vengono prescritti al paziente i farmaci che dovrà assumere nei 7 giorni a seguire
  • A questo punto il paziente può tornare subito al lavoro e alla sua vita di relazione, senza che nessuno possa sospettare di nulla poichè i capelli artificiali giapponesi sono assolutamente identici ai naturali

Fusco-spot1 Fusco-spot-2